In molti si chiedono come si possa ottenere la cittadinanza americana. La legge d’immigrazione USA è basata sullo jus soli, ossia prevede che ogni individuo nato nel territorio degli Stati Uniti è automaticamente cittadino americano.

I cittadini di altri paesi che intendono conseguire la cittadinanza americana devono seguire tutta la trafila prevista dalle leggi d’immigrazione USA.
Per ottenere la cittadinanza americana tramite naturalizzazione, è necessario essere un residente legale permanente, ossia possessore della Green Card. Questo è il passo più difficile, in quanto i requisiti per un visto immigrante sono molto stringenti.

Una volta conseguita la Green Card, è necessario mantenere la residenza negli Stati Uniti in modo continuato. Si può viaggiare all’estero, ma non per non più di 180 giorni alla volta. Inoltre, si deve risiedere in USA per almeno la metà del tempo necessario per ottenere la cittadinanza, che è generalmente di 5 anni, ma è ridotta a 3 anni per i residenti permanenti che sono sposati con un cittadino americano.

Una volta soddisfatti i requisiti di residenza, si potrà procedere con la domanda di cittadinanza tramite naturalizzazione. Si utilizza il modello N-400, reperibile gratuitamente sul sito del dipartimento d’immigrazione USA (USCIS).

Il giorno dell’intervista vi sarà sottoposto un test di educazione civica e uno di lingua inglese (scritto e parlato). L’esaminatore procederà in seguito ad un dettagliato controllo del vostro fascicolo d’immigrazione, per controllare che non ci siano state istanze negative (come ad esempio precedenti penali) che possano incidere sulla determinazione di essere una persona di “buona condotta”, cosi come richiesto dalla legge per l’acquisizione della cittadinanza.

Se la domanda è approvata, USCIS emetterà un certificato di naturalizzazione, un documento molto importante da conservare con estrema cura. Con questo certificato, sarà poi possibile fare richiesta e ottenere il passaporto USA. La legge americana non richiede che si rinunci alla propria nazionalità, cosi che in molti casi è possibile mantenere la doppia cittadinanza.